Il campanile: Il nuovo concerto di campane

Il campanile è felicemente terminato - scrive il Prevosto Confalonieri nel gennaio 1904 - ma è muto; vorremo noi lasciarlo a lungo in un silenzio obbrobrioso?. Si decise pertanto di rimuovere le campane dall antico campaniletto e di inviarle per essere rifuse dalla ditta Pruneri di Grosio, rinomata fonderia di campane della Valtellina.
L impegno di spesa per realizzare il nuovo concerto di campane viene affrontato da un apposito Comitato Pro Campane presieduto dal Prevosto Confalonieri. Complessivamente il nuovo concerto pesa 8.800 chili; la sola campana maggiore, la nona , pesa 2.700 chili e ha un diametro di 1,68 metri.
Come vuole la tradizione ogni campana ha un nome, a partire dalla maggiore si chiamano: Santissima Trinità, Gesù Redentore, Immacolata, San Giuseppe, Santi Nicolò e Stefano, Santi Pietro e Giovanni Evangelista, Santi Ambrogio e Carlo, Santi Antonio da Padova e Francesco Assisi, infine, la più piccola dedicata ai giovani Santi Luigi e Agnese.
Le campane furono benedette il giorno 27 novembre 1904 dal Prevosto Confalonieri. La notte di Natale del 1904 le nove campane cominciarono a suonare e per la prima volta l aria si riemp di un suono nuovo, mai sentito fino ad allora.

le campane attualmente
Veduta dalla balaustra del terrazzo sommitale
Dal 1904 il campanile veglia su Lecco

Notizie

Vieni a Lecco

Non perdere l'occasione di passare un'ora immerso nella storia dell'antico borgo, salendo all'interno di uno dei campanili più alti d'europa e ammirare lo spettacolo della città avvolta dal lago e dalle splendide montagne.

Prenotazioni

Per contributi e offerte

C.C. BANCARIO Parrocchia San Nicolò
IBAN: IT21E0323901600670002154758 Causale: Progetto Campanile San Nicolò Lecco

Grazie